fbpx
Menu
Blog / Viaggio

Cosa sapere sul nuovo Coronavirus se viaggi

In queste ultime settimane non abbiamo sentito parlare d’altro che del nuovo Coronavirus (2019-nCoV). Ora, non sono qui per parlare scientifichese, anzi. Mi piacerebbe far chiarezza nella maniera più semplice possibile su alcune questioni, come il tema del viaggio, per esempio. Io non sono un’esperta in campo medico. Cercherò perciò di riportare fedelmente ciò che ho appreso da chi ne sa sicuramente più di noi: l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la Farnesina, Specialisti, Giornalisti, Divulgatori e chiunque abbia contribuito alla diffusione di dati e notizie reali invece di disseminare il panico giocando sulle bufale e sulle paure del popolo.




provette coronavirus in laboratorio

Il nuovo Coronavirus sta mettendo in difficoltà i viaggiatori più di quanto non potrebbe fare. Sento di persone che hanno disdetto viaggi in Thailandia, in Indonesia, in Vietnam, qualcuno addirittura in America e mi chiedo se la colpa è da attribuire alla disinformazione, alla confusione o al terrore. Sicuramente, questa non è la combinazione vincente. E dato che cancellando inutilmente voli, l’unica cosa che si otterrà è una perdita di denaro e la possibilità negata di visitare paesi incredibili, oggi capiamo cosa sta succedendo – realmente – nel mondo e quali precauzioni prendere in questo periodo se si viaggia.

Indice

Cosa sapere sul nuovo Coronavirus se viaggi

1. L’OMS non raccomanda di limitare i viaggi

L’Organizzazione Mondiale della Sanità è stata molto chiara a riguardo: non c’è alcun tipo di restrizione per viaggi e commercio. Dunque, che ti diriga in Myanmar, nelle Filippine, in Inghilterra o in Perù, dovrai rispettare sempre le stesse norme igieniche di cui ti parlerò nei prossimi paragrafi. Ma se per il resto del mondo non ci sono limitazioni, la Farnesina ci invita a posticipare viaggi non necessari in Cina, ponendo chiaramente l’attenzione sulla provincia dell’Hubei e la città di Wuhan, focolaio del patogeno.

Nel caso in cui invece stai per ripartire alla scoperta di una nuova destinazione e ti sei recato in Cina di recente o vi hai semplicemente fatto scalo, ti consiglio di leggere attentamente questo documento diffuso dalla IATA (International Air Transportation Association) in cui sono elencate le misure preventive di ogni paese nei confronti di viaggiatori che sono transitati nella Repubblica Popolare Cinese nell’ultimo periodo.





2. Rimborso su viaggi cancellati solo per destinazioni in Cina

Le Agenzie Viaggi in questo momento sono assalite da chiamate, mail, messaggi da parte di clienti preoccupati e impreparati sull’argomento 2019-nCoV. La verità è che si ha diritto a un rimborso totale e senza penali solo ed esclusivamente su pacchetti turistici in Cina in quanto il Ministero degli Esteri, sul sito Viaggiare Sicuri, sconsiglia di intraprendere viaggi nel paese. Dunque se hai annullato l’esperienza, puoi ora richiedere un rimborso alla tua agenzia viaggi o attraverso il Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la difesa dell’Ambiente e la Tutela di Diritti di Utenti e Consumatori) nel caso in cui riscontrassi problemi.

Per quanto riguarda invece altre destinazioni asiatiche (Thailandia, Vietnam, Giappone, ecc) non è previsto alcun rimborso. L’unica cosa che puoi fare è partire, valutando razionalmente il rischio, o chiedere al Tour Operator a cui ti sei affidato un cambio di rotta.

3. Come si trasmette il nuovo Coronavirus

Il nuovo Coronavirus 2019 si trasmette da una persona infetta all’altra tramite un contatto ravvicinato, in particolare per via aerea. Come potrebbe accadere? Il problema di questo virus non è la letalità, ma la rapidità e la semplicità con il quale si diffonde, ovvero attraverso goccioline di saliva e quindi tossendo o starnutendo. Altre modalità di contagio potrebbero essere il contatto diretto personale e toccarsi naso, occhi e bocca con le mani non ancora lavate (potenzialmente infette).

Non allarmarti però, con una buona igiene e la giusta cautela, potrai viaggiare più leggero. È di fondamentale importanza non sottovalutare il virus, ma lo è altrettanto non farsi prendere dall’ansia e dalla confusione del momento. L’allarmismo non farà altro che peggiorare la situazione.




lavarsi le mani con acqua e sapone

4. Le mascherine non ti salveranno

Tra le cose da sapere sul nuovo Coronavirus se viaggi, bisogna inserire senza dubbio la smentita sulle mascherine. Non c’è alcuna evidenza scientifica che utilizzare mascherine protegga dal contagio. L’OMS ha persino dovuto pubblicare un video e un documento a riguardo in quanto le mascherine sono una risorsa utile, sì, ma per chi ne ha veramente bisogno. La mascherina si deve indossare infatti solo in determinate situazioni. 

Quando usare una mascherina

  1. Se non sei infetto, indossa una mascherina solo ed esclusivamente se ti stai prendendo cura di una persona che presenta un caso sospetto di 2019-nCoV.
  2. Usa una mascherina quando starnutisci o tossisci.
  3. L’uso della mascherina risulta efficace solo combinando ad esso un lavaggio frequente e accurato delle mani con acqua e sapone o, meglio, con una soluzione a base alcolica.
  4. Se indossi una mascherina, devi essere consapevole di come utilizzarla e come disporne propriamente.

Utilizzare una mascherina quando non necessario (ad esempio in aeroporto) potrebbe causare un falso senso di sicurezza e di conseguenza portare a una negligenza nei confronti delle giuste norme igieniche da seguire in questi casi. 

uomo indossa una mascherina in ospedale

5. Consigli pratici in viaggio

Come ho già detto, la prevenzione è la miglior arma. L’OMS ha fornito delle linee guida comportamentali da seguire in maniera tale da poter proteggere noi stessi e gli altri, nel caso in cui si fosse infetti. Ci tengo a specificare che l’Organizzazione Mondiale della Sanità non ha previsto delle misure preventive “speciali” per i viaggiatori. Le norme da seguire sono le stesse per tutti. Tuttavia ci sono degli accorgimenti da poter adottare in viaggio che ti torneranno utili.

  1. Evita di viaggiare se hai febbre e tosse.
  2. Se senti di avere febbre, tosse e difficoltà respiratorie, cerca immediatamente assistenza medica e comunica le tappe del tuo viaggio fino ad ora.
  3. Evita il contatto ravvicinato con persone che presentano sintomi come febbre e tosse.
  4. Lava frequentemente le mani con acqua e sapone o una soluzione a base alcolica.
  5. Quando tossisci o starnutisci assicurati di coprire bene naso e bocca utilizzando o il tuo braccio o un fazzoletto. Se usi un fazzoletto, buttalo e lavati le mani.
  6. Se decidi di utilizzare una mascherina, copri bene naso e bocca e non toccarla una volta indossata.
  7. Mangia solo cibi ben cotti.
  8. Evita di sputare in pubblico.
  9. Evita il contatto ravvicinato con animali che sono malati.

Seguendo queste norme igieniche, si riduce drasticamente il rischio di contrarre il 2019-nCoV.





Fonti del Web

Di seguito ti lascio link di siti che troverai utili se vuoi restare aggiornato sulla situazione nuovo Coronavirus. Sono inoltre la fonte da cui ho appreso la maggior parte delle informazioni.

  1. OMS – https://www.who.int/peh-emf/publications/italy_dis/en/
  2. Viaggiare Sicuri – http://www.viaggiaresicuri.it/
  3. Epicentro – https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/trasmissione-prevenzione-trattamento
  4.  Ministero della Salute – http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus




Booking.com

No Comments

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: